Bando 2017-2018 - secondo

Applications

Bando di concorso a n. 19 posti dei corsi di perfezionamento (Ph.D.) presso la Scuola Normale Superiore per l’anno accademico 2017-2018 (33° ciclo).

1. Numero delle borse, ambiti disciplinari, obiettivi formativi

1.1 La Scuola Normale Superiore (SNS) bandisce per l’anno accademico 2017-2018 un concorso, per titoli ed esami, a complessivi n. 19 posti per i corsi di perfezionamento (Ph.D.) nelle seguenti discipline e sedi:

Sede di Pisa

Fisica 1 posto  
Metodi e modelli per le scienze molecolari 4 posti di cui:

n. 1 in collaborazione con la Fondazione Istituto Italiano di Tecnologia *

– n. 1 in collaborazione con l’Università degli studi dell’Aquila

Nanoscienze 6 posti di cui

– n. 3 in collaborazione con il Center for Nanotechnology Innovation *

– n. 1 finanziato nell’ambito del progetto ERC-CoG “xPRINT” *

Neuroscienze 3 posti  

* borse a tema e sede specifici v. art.1.5

Sede di Firenze

Scienza politica e sociologia 5 posti  

 

1.2 Ulteriori posti in collaborazione con enti esterni potranno essere resi disponibili per il presente bando prima della data di scadenza per la presentazione delle domande di ammissione al concorso.

1.3 Il concorso prevede una sola sessione di selezione.

1.4 Tutti i vincitori saranno assegnatari di borse di studio e di ulteriori risorse per la loro attività di studio e ricerca secondo quanto specificato nel successivo articolo 6; l’iscrizione e la frequenza dei corsi sono gratuite.

1.5 Le borse di perfezionamento previste dal presente bando possono avere per oggetto lo svolgimento di specifici temi di ricerca, per i quali sono richieste particolari competenze che saranno valutate dalle commissioni giudicatrici secondo quanto previsto dal successivo articolo 4. Tali borse prevedono che parte significativa dell’attività di ricerca sia svolta presso l’ente finanziatore. Le particolari modalità di svolgimento del corso, le tematiche e le condizioni delle borse, che i candidati si impegnano a rispettare, sono pubblicate alla pagina http://phd.sns.it/en/scholarships-with-a-specific-research-topic-and-site/

1.6 Per ogni corso di perfezionamento un posto è riservato a candidati che hanno conseguito il titolo valido per l’accesso al concorso in università straniere. La riserva opera sul numero complessivo di candidati ammessi al singolo corso di perfezionamento in base al presente bando e al bando emanato con decreto direttoriale n. 26 del 16 gennaio 2017.

1.7 Sono possibili ulteriori ammissioni ai corsi di perfezionamento in base a specifici accordi finanziati da istituzioni internazionali; tali ammissioni sono gestite in soprannumero rispetto al presente bando e sono regolate da quanto stabilito da ciascun accordo.

1.8 I corsi di perfezionamento hanno durata triennale, salvo quelli in “Metodi e modelli per le scienze molecolari”, “Nanoscienze”, “Neuroscienze” e “Scienza politica e sociologia” che hanno durata quadriennale. Tutti i corsi avranno inizio il 1° novembre 2017.

1.9 L’offerta didattica dei corsi è in lingua inglese.

1.10 Il concorso è finalizzato a valutare, attraverso l’esame dei titoli e del progetto di ricerca e attraverso una prova orale, l’elevata preparazione, il talento, le motivazioni e l’attitudine alla ricerca scientifica del candidato.

1.11 I candidati sono ammessi alla prova orale sulla base della valutazione dei titoli e di un progetto di ricerca scritto in italiano o in inglese (limite indicativo di 20.000 caratteri, spazi compresi). Il progetto di ricerca deve consentire la verifica degli interessi scientifici del candidato e la loro aderenza alle linee scientifiche promosse dalla SNS, ma non costituisce vincolo alla successiva scelta della tesi. Il progetto deve dimostrare piena conoscenza dello stato dell’arte del settore, padronanza delle metodologie di ricerca all’interno della disciplina e comprendere un’adeguata bibliografia.

1.12 Il corso di perfezionamento si articola in insegnamenti, seminari, attività di ricerca: i programmi formativi, calibrati sul singolo allievo, sono destinati ad ampliarne la base culturale e a preparare all’attività di ricerca con l’obiettivo del conseguimento di una specializzazione particolarmente elevata in ambito scientifico. Gli allievi dei corsi di perfezionamento attendono ai loro studi secondo piani approvati annualmente e possono essere autorizzati, anche con apposito contributo finanziario, a trascorrere periodi di studio e di ricerca in altre istituzioni universitarie e scientifiche di elevata qualificazione, italiane e straniere. Al termine del corso, con il soddisfacimento degli obblighi previsti, l’allievo consegue il titolo di Philosophiæ Doctor (Ph.D.).

1.13 Ai sensi del D.M. 8 febbraio 2013, n. 45, i corsi di perfezionamento possono essere attivati solo previo accreditamento, ovvero previa verifica del mantenimento dei requisiti di accreditamento, da parte dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca su conforme parere dell’ANVUR. Pertanto, dopo la pubblicazione della graduatoria, la SNS potrà immatricolare i vincitori solo se sarà pervenuto l’accreditamento per il 33° ciclo.

2. Requisiti di ammissione

2.1 La domanda di partecipazione può essere presentata, senza limitazioni di cittadinanza, da coloro che siano in possesso di laurea magistrale o titolo straniero idoneo. Possono altresì presentare domanda coloro che prevedano di conseguire il titolo richiesto per l’ammissione entro il 31 ottobre 2017: in caso di esito positivo della procedura concorsuale, il mancato conseguimento del titolo entro tale data causerà la decadenza dall’ammissione. L’idoneità del titolo estero viene accertata, ai soli fini della selezione, dalla commissione di concorso nel rispetto della normativa vigente in materia in Italia e nel Paese dove è stato rilasciato il titolo stesso e dei trattati o accordi internazionali in materia di riconoscimento dei titoli per il proseguimento degli studi.

2.2 Sono requisiti essenziali per l’ammissione al concorso:

  • essere nati dopo il 31 ottobre 1987;
  • non aver riportato condanna passata in giudicato a pena detentiva superiore a tre anni;
  • non essere stati soggetti alla sanzione disciplinare della “espulsione” prevista dal regolamento didattico della SNS;
  • non essere in possesso di un titolo di dottore di ricerca rilasciato da un ateneo italiano, e comunque non aver usufruito di una borsa per la frequenza di un corso di dottorato di ricerca in Italia.

Le prove di ammissione potranno essere sostenute in lingua italiana o inglese; la prova di ammissione ai corsi in “Metodi e modelli per le scienze molecolari” e in “Scienza politica e sociologia” deve essere sostenuta esclusivamente in lingua inglese; il livello di conoscenza della lingua italiana e della lingua inglese dovrà essere dichiarato nella domanda facendo riferimento alla griglia EUROPASS (https://europass.cedefop.europa.eu/en/resources/european-language-levels-cefr).

3. Partecipazione alle selezioni

3.1 La domanda di partecipazione alla selezione deve essere registrata online entro le 23:59 CET di lunedì 19 giugno 2017 mediante la procedura telematica che si attiva alla sezione dedicata al concorso sul sito web della SNS all’indirizzo http://phd.sns.it/ . Non sarà presa in considerazione la domanda che sia stata registrata dal sistema oltre il termine suddetto, qualunque sia la causa del ritardo.

Si raccomanda di accertarsi di aver ricevuto via email la notifica di chiusura definitiva della domanda; la SNS non risponde di eventuali application online non correttamente chiuse dai candidati.

La SNS non si assume alcuna responsabilità per eventuali malfunzionamenti dovuti a problemi tecnici e/o sovraccarico della linea di comunicazione e/o dei sistemi applicativi; si invitano pertanto i candidati a non attendere gli ultimi giorni prima della data di scadenza per la presentazione della candidatura.

La SNS non risponde della dispersione di comunicazioni derivanti da inesatte indicazioni del recapito da parte del candidato o da tardiva comunicazione del cambiamento di recapito indicato nella domanda, né per eventuali disguidi imputabili a fatti di terzi, a caso fortuito e forza maggiore.

3.2 Nella domanda deve essere indicato, oltre alle generalità, ai recapiti e al possesso dei requisiti, il corso – o i corsi – per il quale si intende concorrere.

3.3 I candidati interessati anche a una o più delle borse a tema e sede specifici di cui al precedente articolo 1.5 devono esprimere la propria opzione in fase di candidatura, ma sono comunque candidati anche alle altre borse del corso.

3.4 Il candidato deve inoltre indicare il nominativo e il recapito email di almeno due studiosi, a cui la SNS richiederà una lettera di referenza a supporto della candidatura. L’eventuale mancanza delle lettere di presentazione non costituisce motivo di esclusione dalla procedura concorsuale.

3.5 Il candidato deve allegare alla domanda i seguenti documenti in formato pdf:

  • copia di un documento di identità personale in corso di validità (per i cittadini di Paesi non appartenenti all’Unione Europea è preferibile allegare copia del passaporto, con riferimento alle pagine con la fotografia, i dati anagrafici, il numero, il luogo e la data di rilascio);
  • curriculum vitae et studiorum redatto nel formato Europass-CV, disponibile all’indirizzo web: http://europass.cedefop.europa.eu/documents/curriculum-vitae/templates-instructions
  • la tesi di laurea magistrale, accompagnata da un abstract in lingua inglese (limite indicativo di 15.000 caratteri, spazi compresi); i candidati che alla data di scadenza della domanda di partecipazione non abbiano ancora conseguito il titolo di laurea magistrale, sono tenuti a presentare un abstract esteso in lingua italiana o inglese (limite indicativo di 25.000 caratteri, spazi compresi); l’abstract esteso è obbligatorio anche nel caso in cui la tesi sia redatta in una lingua diversa dall’italiano o dall’inglese;
  • diploma supplement o altra analoga documentazione relativa agli esami di profitto sostenuti e al voto di laurea conseguito; i cittadini di Paesi non appartenenti alla Unione Europea e che non siano regolarmente soggiornanti in Italia dovranno allegare la certificazione attestante il possesso del titolo di studio, la data di conseguimento, l’università che lo ha rilasciato e la votazione finale; i candidati che hanno conseguito il titolo straniero idoneo in Paesi non appartenenti alla Unione Europea dovranno allegare il certificato di conseguimento del titolo tradotto in inglese qualora l’originale sia in lingua diversa;
  • copia delle eventuali pubblicazioni;
  • il progetto di ricerca così come descritto all’articolo 1.11 del presente bando (limite indicativo di 20.000 caratteri, spazi compresi). Dovrà essere prodotto un distinto progetto di ricerca per ogni corso per il quale si intende concorrere; i candidati che esprimono anche l’opzione per una o più borse a tema specifico di cui all’articolo 1.5 possono, in aggiunta, produrre distinti progetti di ricerca per ognuna di esse.

Gli allegati devono essere redatti in lingua inglese o italiana; se vengono prodotti allegati redatti in una lingua diversa, essi devono essere accompagnati, sotto la responsabilità del candidato, dalla traduzione in italiano o in inglese.

3.6 I candidati sono ammessi con riserva e l’eventuale esclusione dal concorso per difetto dei requisiti prescritti può essere disposta dal responsabile del procedimento, in qualsiasi momento del procedimento stesso. L’esclusione dal concorso e la motivazione saranno comunicate agli interessati.

4. Valutazione dei titoli e prove di concorso

4.1 Per la valutazione, tesa ad accertare l’attitudine del candidato alla ricerca scientifica e la sua preparazione di base ai fini dello svolgimento del programma del corso, ciascuna commissione di ammissione dispone di cento punti, di cui sessanta punti per la valutazione dei titoli e quaranta punti per la prova orale. Saranno ammessi alla prova orale i candidati che hanno conseguito almeno quaranta punti nell’esame dei titoli. La prova orale sarà superata dai candidati che hanno conseguito almeno trenta punti. L’idoneità al corso di perfezionamento si consegue superando la prova orale.

4.2 La valutazione dei titoli è effettuata sull’insieme degli stessi.

4.3 L’esito della valutazione dei titoli e l’ammissione alla prova orale sono rese note entro lunedì 3 luglio 2017.

4.4 Le prove orali si svolgono presso le sedi della SNS a partire da lunedì 10 luglio 2017.

4.5 Le commissioni dovranno concludere i lavori entro lunedì 31 luglio 2017.

4.6 I candidati devono presentarsi alla prova orale muniti di un valido documento di identificazione. La mancata partecipazione alla prova, qualunque ne sia il motivo, comporta l’esclusione dal concorso.

4.7 I candidati non residenti in Italia, ovvero aventi dimora o domicilio all’estero per documentate ragioni di lavoro, studio o ricerca, possono sostenere la prova stessa per via telematica, con procedure che garantiscano l’identificazione degli stessi e la pubblicità della prova. Ulteriori stati o situazioni dichiarate dai candidati come ostative a sostenere il colloquio in presenza presso la Scuola saranno valutate come idonee o meno a giustificare il ricorso alla modalità telematica a giudizio insindacabile della Commissione giudicatrice. La prova si può svolgere in lingua italiana o inglese; la prova per il corso in “Metodi e modelli per le scienze molecolari” e in “Scienza politica e sociologia” si svolge esclusivamente in lingua inglese.

4.8 L’elenco dei candidati ammessi alla prova orale e il punteggio riportato nella valutazione dei titoli saranno pubblicati, con l’indicazione di data e ora di svolgimento delle prove, sul sito web e sull’Albo Ufficiale online della SNS. L’inclusione nell’elenco degli ammessi ha valore di notifica per gli interessati, che sono invitati a presentarsi nel giorno e nell’ora indicati, senza necessità di ulteriori avvisi.

4.9 La commissione di ammissione, in base alla valutazione dei titoli e del programma di ricerca e ai risultati della prova orale, dichiara l’idoneità dei candidati e li dispone in ordine decrescente di graduatoria.

4.10 Nei corsi che prevedono borse a tema e sede specifici, le commissioni, dopo l’esame dei titoli e la prova orale, formano distinte graduatorie, una per ciascuna delle borse a tema specifico e una per tutte le altre.

4.11 Nel caso in cui due o più candidati, a conclusione delle prove di esame, ottengano lo stesso punteggio, è collocato prima in graduatoria il candidato più giovane d’età. I risultati saranno pubblicati sul sito web e sull’Albo Ufficiale online della SNS; tale pubblicazione assolve l’obbligo di pubblicità degli atti.

4.12 Ai candidati che, dopo la valutazione positiva dei titoli, sostengono le prove di concorso sono rimborsate le spese di viaggio documentate per un importo superiore a euro 50 e fino a un massimo di euro 350 per i candidati residenti in Italia e di euro 700 per i candidati residenti all’estero. Per il calcolo del rimborso si considera località di partenza/ritorno quella di residenza o, se più conveniente per la Scuola, quella di effettiva provenienza. La richiesta di rimborso, accompagnata dalla documentazione di viaggio originale, comprese le carte d’imbarco, dovrà essere presentata entro il 15 novembre 2017. Saranno rimborsate, salva l’applicazione della franchigia di euro 50, esclusivamente spese di viaggio per ferrovia (2ª classe), con autobus di linea, per servizi marittimi o con aereo (in classe economy e se la distanza tra Pisa e la sede di residenza è superiore a km 600). Per i candidati residenti in Sardegna è sempre ammesso il rimborso delle spese aeree.

5. Nomina dei vincitori, decadenza e rinunce

5.1 Il Direttore della SNS approva le graduatorie finali di merito formulate dalle commissioni e nomina i vincitori nel limite del numero dei posti a concorso.

5.2 I vincitori decadono qualora non esprimano la loro accettazione nel termine fissato dalla SNS.

5.3 I vincitori che non conseguiranno il diploma di laurea magistrale o il titolo straniero idoneo all’ammissione al perfezionamento entro il 31 ottobre 2017 saranno dichiarati decaduti.

5.4 I vincitori devono presentare alla SNS, entro il termine che sarà loro indicato, la seguente documentazione:

  • una dichiarazione di accettazione delle norme dello Statuto e dei regolamenti della SNS, con esonero da qualsiasi responsabilità della SNS per le conseguenze che derivassero dalla loro inosservanza;
  • una foto digitale formato tessera;
  • la certificazione relativa ai dati dichiarati in sede di domanda, nei casi previsti dalla legislazione italiana.

5.5 I candidati in possesso di un titolo di studio non italiano che siano ammessi al perfezionamento dovranno produrre al momento dell’immatricolazione la Dichiarazione di Valore rilasciata dalle competenti autorità diplomatiche italiane (http://www.study-in-italy.it/php5/study-italy.php?lang=EN&idorizz=3&idvert=27).

5.6 La SNS, ai sensi dell’articolo 71 del decreto del Presidente della Repubblica 28 dicembre 2000, n. 445 (Testo unico delle disposizioni legislative e regolamentari in materia di documentazione amministrativa) e modificazioni successive, si riserva comunque la facoltà di verificare la veridicità dei dati dichiarati nella domanda. L’accertamento del difetto dei requisiti di ammissione da parte dei vincitori comporta la decadenza dal posto.

5.7 I vincitori dovranno inoltre provvedere, ai fini previdenziali e ai sensi dell’articolo 2, comma 26, della legge 8 agosto 1995, n. 335, e successive modificazioni e integrazioni, all’iscrizione al fondo “Gestione Separata” gestito dall’INPS.

5.8 I vincitori sono tenuti a presentare al momento dell’immatricolazione ricevuta di pagamento della tassa regionale per il diritto allo studio universitario (DSU) oppure ricevuta di presentazione all’Azienda Regionale per il Diritto allo Studio Universitario della Toscana della richiesta di esonero dal pagamento. Per maggiori informazioni sulla tassa regionale è possibile consultare il sito http://www.dsu.toscana.it Per l’anno accademico 2017-2018 è previsto il rimborso totale della tassa suddetta se effettivamente dovuta e pagata; per ottenere il rimborso, l’allievo dovrà avere adempiuto alle procedure previste dall’Azienda Regionale per il Diritto allo Studio Universitario della Toscana in materia di esoneri, oppure presentare alla SNS la documentazione attestante la situazione economico-patrimoniale dell’allievo (certificato ISEE) che dimostri l’insussistenza dei requisiti per ottenere l’esonero.

5.9 I vincitori cittadini di Paesi non appartenenti all’Unione europea sono tenuti ad osservare le norme nazionali e comunitarie sull’immigrazione e a regolarizzare la loro posizione; a questo scopo potranno far riferimento agli uffici competenti della SNS, secondo modalità che saranno loro tempestivamente comunicate.

5.10 I vincitori devono presentarsi alla SNS per l’inizio del corso a decorrere dalla data indicata nella comunicazione di nomina. In caso contrario, in assenza di una preventiva richiesta e di una motivazione riconosciuta valida dalla SNS, saranno considerati decaduti.

5.11 In caso di rinuncia o decadenza di un vincitore, la SNS ha facoltà di procedere a una nuova assegnazione del posto nel limite di trenta giorni dall’inizio del corso, seguendo l’ordine della graduatoria finale degli idonei, anche utilizzando le distinte graduatorie predisposte per l’assegnazione delle borse a tema specifico.

6. Borsa di perfezionamento e contributi

6.1 La borsa di perfezionamento è erogata in dodici rate mensili posticipate di identico importo; l’erogazione è comunque subordinata all’adempimento degli obblighi didattici degli allievi.

6.2 Per l’anno accademico 2017-2018 la borsa di perfezionamento è pari a euro 15.012 comprensivi di un contributo alloggio. Gli allievi hanno inoltre diritto al vitto gratuito presso le strutture della SNS o strutture convenzionate, per tutta la durata del corso con l’esclusione dei periodi di vacanza accademica.

6.3 I vincitori possono fare richiesta di utilizzare il contributo alloggio, nei limiti della disponibilità delle strutture, presso le residenze della SNS.

6.4 In aggiunta alla borsa di perfezionamento, la SNS copre le spese sostenute dagli allievi del corso per attività di studio e ricerca fuori sede, in Italia e all’estero, formalmente autorizzate.

6.5 Ai vincitori cittadini di Paesi non appartenenti all’Unione Europea sono rimborsate le spese di trasferimento sostenute per l’inizio del corso, nel limite massimo di euro 1.000 e a fronte di presentazione di giustificativi di spesa originali e fiscalmente validi, comprese le carte d’imbarco. Possono inoltre presentare motivata richiesta per l’erogazione anticipata della prima rata della borsa di perfezionamento.

6.6 Gli allievi perfezionandi di Paesi non appartenenti all’Unione Europea possono chiedere, entro il termine di un anno dalla conclusione del corso, il rimborso delle spese sostenute per il rientro nel Paese di provenienza, sempre nel limite massimo di euro 1.000 e a fronte di presentazione di giustificativi di spesa originali e fiscalmente validi, comprese le carte d’imbarco. La richiesta può essere avanzata anche da coloro che non concludono il corso per perdita del posto, purché sia trascorso almeno un anno dall’inizio del corso stesso.

7. Obblighi e diritti degli allievi, incompatibilità

7.1 Lo status degli allievi, i loro obblighi e i loro diritti sono disciplinati dallo Statuto e dai regolamenti della SNS, in particolare dal regolamento dei corsi di perfezionamento (Ph.D.).

7.2 Come disposto dall’articolo 11 del regolamento dei corsi di perfezionamento (Ph.D.) della SNS, l’ammissione al corso comporta un impegno esclusivo a tempo pieno e non è compatibile con attività di lavoro autonomo o dipendente, né con l’esercizio di attività professionali. Sono tuttavia consentite, previa autorizzazione del Collegio dei docenti che ne valuta la compatibilità con gli impegni didattici e di ricerca, le attività e i relativi compensi derivanti: a) dalla collaborazione a giornali, riviste, enciclopedie e simili; b) dall’utilizzazione economica da parte dell’autore o inventore di opere dell’ingegno e di invenzioni industriali; c) dalla partecipazione a convegni e seminari. Su proposta del Collegio dei docenti, il perfezionando può essere autorizzato allo svolgimento di attività retribuite limitatamente a quelle comunque riferibili all’acquisizione di competenze relative all’ambito formativo del perfezionamento.

7.3 Al pubblico dipendente vincitore di un posto di perfezionamento presso la SNS si applica la normativa vigente in materia di aspettativa o di congedo straordinario.

7.4 La frequenza al corso di perfezionamento della SNS è incompatibile con la contemporanea iscrizione a corsi di laurea, corsi di specializzazione, corsi di perfezionamento e master o altri corsi di dottorato in Italia o all’estero fatti salvi i casi di specifici accordi internazionali. All’atto della nomina il vincitore che risulti iscritto a uno dei suddetti corsi deve, entro quindici giorni, regolarizzare la sua posizione a pena di decadenza.

8. Trattamento dei dati personali, responsabile del procedimento, rinvii, informazioni

8.1 Si applicano al trattamento dei dati personali dei candidati le disposizioni di cui al decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196 (Codice in materia di protezione dei dati personali).

8.2 Il responsabile del Servizio alla didattica e allievi della SNS è anche responsabile amministrativo del procedimento del concorso.

8.3 Per quanto non specificato dal presente bando valgono le disposizioni dello Statuto e dei regolamenti della SNS.

8.4 Il presente bando sarà pubblicato sul sito sns.it , sul sito europeo Euraxess e su quello del MIUR.

8.5 Per informazioni, gli interessati possono rivolgersi allo staff della Segreteria Allievi: phd@sns.it  Silvia Carresi, +39 050 509663, Mario Landucci, +39 050 509237, Silvia Zappulla, +39 050 509685.